Pubblicato: mercoledì 21 gennaio 2015

I giovani Dem plaudono Faraone: avanti con la riforma della scuola

Sosteniamo con forza l’idea di riforma della scuola proposta dal Sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone – dichiarano Antonino Musca, responsabile organizzazione dei Giovani Democratici di Palermo e Giulio Seminara dell’esecutivo nazionale dell’associazione FutureDem. Faraone dopo aver incontrato, in giro per l’Italia, studenti, docenti, operatori del settore ha avanzato “Il pacchetto studenti” che entrerà a breve nel decreto della buona scuola.

 

1

Dal prossimo anno scolastico due milioni e mezzo di studenti avranno l’opportunità di esprimere la propria opinione, tramite un questionario, sull’operato dei docenti: puntualità, chiarezza d’esposizione ed efficacia della didattica.

Gli studenti entreranno con un proprio rappresentante a far parte anche del nucleo di valutazione che ogni anno dovrà redigere il rapporto di autovalutazione della scuola.

“La scuola è fatta dagli studenti e la loro partecipazione è fondamentale per la costruzione di un futuro migliore. Finalmente gli studenti vengono messi al centro della scuola e diventano a pieno titolo protagonisti anche nei processi valutativi e decisionali – continuano Musca e Seminara. – Una rivoluzione mai vista fino ad oggi.”

“Si continui in questa direzione. Rivoluzionare la scuola significa anche garantire diritti agli studenti. Diritti che spesso vengono negati.”

“Oggi la scuola, oltre a garantire una formazione culturale a ogni studente, deve formare i ragazzi al mondo del lavoro. In questo senso bene l’ idea di prevedere e regolamentare gli stage e i tirocini durante il periodo scolastico con l’ apposito ” Statuto delle studentesse e degli studenti in stage ” e avviare così gli studenti delle scuole superiori a percorsi di formazione stimolanti, interattivi e soprattutto ” sul campo “, avvicinando con anticipo i ragazzi agli ambienti, agli strumenti e alle Istituzioni pubbliche e private con cui si immagina e prospetta un futuro accademico o professionale. In definitiva l’alternanza scuola-lavoro permette ai ragazzi di sperimentarsi fin da giovanissimi e prendere maggiore coscienza del mercato del lavoro di oggi e di impartire l’etica e l’importanza del lavoro e del sacrificio nelle giovani generazioni”

“Importantissima e opportuna anche l’ introduzione negli istituti superiori della materia di “Competenze di Cittadinanza”, una versione aggiornata della rimpianta Educazione Civica e focalizzata sugli studi delle dottrine basiche di Diritto ed Economia, perché la Costituzione Italiana é un manuale da cui non si può prescindere. ”

“Avanti tutta, concludono Musca e Seminara, perché il futuro appartiene a chi ha il coraggio di cambiare.”

 

Antonino Musca, responsabile organizzazione GD Palermo Giulio Seminara, consigliere nazionale associazione FutureDem

Autore

-

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>