Pubblicato: venerdì 18 aprile 2014

Indagati Crocetta, Ingroia, Scilabra e altri assessori per danno erariale di 2,2 milioni

Conferenza stampa di Rosario Crocetta per lo sviluppo ferroviario della SiciliaPALERMO. Arrivano le prime grane giudiziarie per il Governatore Siciliano, Rosario Crocetta. La Corte dei conti ha contestato al presidente della regione, al commissario di Sicilia e-Servizi, Antonio Ingroia e mezza giunta, per un danno erariale di oltre 2,2 milioni di euro.

L’inchiesta ha posto al centro dell’attenzione l’assunzione di 74 dipendenti ex Sivev, transitati a Sicilia e-Servizi tra gennaio e febbraio scorsi. Per i magistrati della Corte dei conti questo passaggio è da considerare illeggittimo e avrebbe recato un danno alla pubblica amministrazione.

Oltre a Crocetta, Ingroia e Nelli Scilabra sono indagati gli assessori ed ex assessori Antonino Bartolotta, Ester Bonafede, Dario Cartabellotta, Michela Stancheris, Patrizia Valenti. Inoltre, figurano anche l’avvocato dello Stato Giuseppe Massimo Dell’Aira e Rossana Signorino, dirigente del settore società partecipate.

Fonte: ANSA

Autore

-

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>