Pubblicato: venerdì 4 aprile 2014

Palermo-Avellino 2-0, ci pensano Barreto e Bolzoni. Cronaca e Pagelle.

barreto

Il Palermo batte anche l’Avellino di Rastelli, un 2-0 firmato dai centrocampisti Barreto, insostituibile capitano, e Bolzoni. Il Barbera festeggia i rosanero, un ulteriore passo verso la serie A è stato fatto.

Il Palermo supera anche l’ostacolo Avellino, la strada verso la serie A, in attesa dei risultati di Empoli e Crotone, è sempre più vicina. 16 punti sulla terza in classifica, che diminuiranno, ma non di molto, dopo i risultati di domani e di domenica, la certezza è che adesso manca una giornata in meno, e la festa del Barbera di stasera è un segnale forte.

Palermo è pronta per il ritorno in Serie A dopo un anno di purgatorio, e la strada viene spianata da Barreto solo nella ripresa, anche se nella prima frazione di gioco lo stesso capitano era andato vicinissimo al vantaggio. Con gli inserimenti del Paraguaiano e con le ficcanti azioni di Stevanovic sulla fascia destra, il Palermo mette spesso alle corde l’Avellino, che, in più di un’occasione, si fa forza con le cattive. Chiedere a Dybala, fermato con una ‘cintura’ in area di rigore.

Al Palermo manca un rigore e almeno un gol di vantaggio, vista la netta differenza messa in mostra nella prima frazione, ma quello che si è seminato viene raccolto nella seconda parte della gara: Lafferty entra per battagliare con i centrali dell’Avellino, al posto di un Dybala in palla – da rivedere la rovesciata che esce di un soffio – ma troppo leggero per i gomiti dei difensori dei lupi. Il meritatissimo vantaggio arriva ancora per merito di una discesa di Stevanovic, che mette al centro un cross velenoso, sul quale si avventa il migliore dei rosa, il capitano Barreto. Con la partita sbloccata il gioco dovrebbe diventare più fluido, invece è l’Avellino che ha un sussulto, alla ricerca di un insperato pareggio: ci vogliono recuperi super di Stevanovic e Munoz, e un Sorrentino insuperabile, per tenere il vantaggio. La partita viene poi chiusa sul 2-0 da Bolzoni. Palermo in volo verso la massima serie, Avellino rimandato.

LE  PAGELLE DEL PALERMO

SORRENTINO 7 – Reattivo in almeno due occasioni nella ripresa, una sicurezza per la retroguardia rosanero anche quando non viene sollecitato moltissimo.

MUNOZ 7 – Recuperi monstre specie quando l’Avellino priva a spingere con l’ingresso di Galabinov. Esce per infortunio al bicipite femorale. MILANOVIC SV

TERZI 6,5 – Bene nelle chiusure, anche se Castaldo prova spesso a portarlo fuori posizione. Puntuale.

ANDJELKOVIC 6,5 – Cerca di limitare la parte lasciata scoperta da Lazaar, ma dalla sua parte l’Avellino spinge meno.

STEVANOVIC 7 – Copre tutta la fascia dal primo minuto fino a quando esce. Pericolosissimi i suoi cross, dribbling sempre efficaci e chiusure in recupero che hanno del miracoloso. PISANO SV

BOLZONI 6,5 – Non riesce a inserirsi come il partner di mediana, Barreto, ma il gol mette al sicuro il risultato e il 2-0 è il giusto premio per un calciatore che corre, sempre.

MARESCA 6,5 – Molto più preciso che in altre uscite, governa con sagacia la mediana della squadra leader del campionato cadetto.

BARRETO 7,5 – Il capitano è il miglior difendente e il miglior attaccante per gran parte dei 90 minuti: i suoi inserimenti mettono in serie difficoltà la retroguardia dell’Avellino. Puntuale nell’appuntamento con il gol che sblocca la gara. Baluardo.

LAZAAR 6 – La tecnica e la velocità sono il suo forte, ma, vista la poca efficacia dell’Avellino dalla sua parte ci si aspetterebbe qualcosa di più.

VAZQUEZ 6,5 – Tecnica sopraffina, un po’ lento nelle giocate ma è sempre presente nella fase calda di gioco. Sfiora il gol in almeno 2 occasioni.

DYBALA 6,5 – Se avesse segnato il gol in rovesciata nella prima parte dalla gara sarebbe venuta giù la curva nord. Molto mobile, ma i difensori avversari lo fermano spesso con le cattive, e l’arbitro non lo protegge. LAFFERTY 6 – Entra e lotta in mezzo ai picchiatori dell’Avellino.

ALL. IACHINI 7 – La squadra spinge per almeno 75 minuti, quando non ci pensano gli attaccanti, sono i centrocampisti a dare i meritati 3 punti alla squadra rosanero. Vola in testa al campionato.

Autore

-

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>