Pubblicato: sabato 29 marzo 2014

Varese-Palermo 1-2: i rosa volano con super Sorrentino. Pagelle e Cronaca.

Sorrentino-6

Il Palermo riprende il volo, dopo il mezzo passo falso interno contro il Siena che aveva comunque portato un punto in più di vantaggio sulle inseguitrici, espugna Varese e risponde alle vittorie dell’Empoli e dello stesso Siena in casa, nel giorno in cui il Trapani si suicida in casa (3-4 contro il Bari, dopo esser stato in vantaggio 2-0) e in attesa del Crotone: sono sempre 10 i punti di vantaggio sulla seconda, +14 invece sulle terze.

Ma la Serie B è bellissima proprio per l’equilibrio che sta maturando in zona Play-off, beninteso, tutti alle spalle del Palermo: una squadra, quella di Beppe Iachini, che, anche in una giornata non proprio favorevole e con la difesa un po’ annebbiata, ritrova un super Sorrentino, 35enne fresco fresco che sfodera una prestazione incredibile con almeno due autentici miracoli che consentono ai rosa di espugnare Varese.

Il primo tempo racconta di un Varese molto in palla, reduce da una vittoria contro l’Empoli e già in vantaggio dopo pochi minuti: un errore di posizione di Terzi mette Pavoletti in condizione di battere di prima e di angolare il tiro, là dove Sorrentino non può arrivare. Il Palermo si sveglia solo dopo essere andato sotto, soprattutto con Vazquez, che nel giro di 10 minuti ha ben due occasioni da gol incredibili non sfruttate. Ma sulla discesa successiva di Pisano, cross in mezzo e carambola tra Daprelà e il portiere del Varese, Vazquez, ancora lui, è lesto e in mezza rovesciata mette in rete il gol che vale il pareggio. Il primo tempo si chiude con un Palermo in crescendo.

Il secondo tempo vede entrare un Palermo ancora più convinto, con Belotti che rileva uno spento Dybala: la squadra capolista della Serie B inizia a macinare gioco, ma offre il fianco ai contropiede del Varese, specie in una giornata in cui Munoz e Terzi non riescono a dettare i tempi in difesa e a chiudere con tempismo. Il vantaggio del Palermo è ancora merito di Vazquez, che pennella un angolo perfetto con il sinistro, per la testa del ‘Gallo’ Belotti, infallibile sui palloni alti. A quel punto il Palermo prova a gestire e getta al vento un paio di occasioni in contropiede per chiudere il conto: il Varese, con 4 punte, va vicinissimo al pareggio, dapprima con un colpo di testa ravvicinato e poi con un sinistro di Pavoletti, entrambe le occasioni sono vanificate da Super-Sorrentino, oggi, insuperabile. Finisce 1-2, con il Varese addirittura in 9 uomini.

LE PAGELLE DEL PALERMO

SORRENTINO 8 – Avere un grandissimo portiere, in Serie B, significa anche questo: in una giornata in cui la difesa non regge a dovere, in uno stadio ostico, ci pensa lui, incredibili almeno due miracoli di Sorrentino, che festeggia al meglio i 35 anni appena compiuti.

MUNOZ 5,5 – Il difensore argentino, oggi capitano, non riesce a ripetere le ultime prestazioni, oggi, il muro, non è stabile come altre volte.

TERZI 5 – Suo l’errore di posizione sul vantaggio del Varese, nel complesso, Pavoletti gli fa vivere una giornata nerissima.

ANJELKOVIC 6 – L’unico dei tre dietro a non soffrire gli avanti del Varese più di tanto. Chiude bene dal suo lato.

PISANO 6 – Un po’ distratto in difesa, l’ex di turno schierato a sorpresa al posto del ben più offensivo Stevanovic, si fa notare per la corsa e per il pallone che da il via al pareggio del Palermo.

BOLZONI 6 – Orfano del suo collega di mediana, Barreto, anche Bolzoni va in difficoltà in parecchie zone di campo, nel complesso, non riesce sempre a coordinarsi negli attacchi con Pisano. Clamoroso l’errore che poteva valere il 3-1.

VAZQUEZ  7,5 – Schierato in mediana, al posto dello squalificato Barreto, l’argentino mostra la sua crescita costante: un gol da opportunista in area di rigore, assist e tante giocate per Vazquez, ormai imprescindibile per Iachini.

MARESCA 6,5 – Maestria e anche qualche tentativo dalla distanza. Soffre per alcuni tratti di partita il centrocampo del Varese, ma nel complesso è sempre ordinato in fase di costruzione.

DAPRELA’ 6 – Non sfrutta benissimo l’occasione concessagli da Iachini, che lo schiera al posto dell’ormai titolare Lazaar. Copre bene, aiutato anche da Andjelkovic dal suo lato, ma quando spinge fa sempre un po’ di confusione.

DYBALA 5,5 – Dopo la squalifica l’argentino non riesce a togliersi di dosso la naftalina. Un passo indietro rispetto alle ultime, splendide, uscite. BELOTTI 7 – Un gol dei suoi, di testa da calcio d’angolo, due espulsioni provocate e tanta corsa. Cosa chiedere di più?

LAFFERTY 6 – Lotta come al solito su ogni pallone, ma è spesso impreciso e confusionario.

ALL. IACHINI 7 – Il Palermo aveva vinto una sola volta a Varese nella sua storia: sceglie la formazione prudente sulle ali, ma ha ragione, la sua squadra sa soffrire e portare a casa i tre punti.

Autore

-

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>