Pubblicato: giovedì 6 marzo 2014

Leoluca Orlando: “No a tagli a sociale e cultura”

PALERMO. Il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha partecipato ieri, presso la Presidenza della Regione, in qualità di Presidente dell’ANCI Sicilia, all’incontro con le parti sociali per l’esame della manovra finanziaria regionale dopo l’impugnativa da parte del Commissario dello Stato Carmelo Aronica lo scorso 23 gennaio. Il Commissario dello Stato ha impugnato 33 dei 48 articoli della legge di stabilità siciliana tra cui la norma sulle coppie di fatto scatenando l’ira del Presidente della Regione Rosario Crocetta che definì l’impugnazione “una condanna a morte per la Sicilia”.

Orlando ha ricordato ancora una volta la drammaticità della situazione finanziaria regionale e dei comuni in condizioni di incertezza ed ha lamentato l’assenza di un programma organizzato di sviluppo per l’uso delle risorse dell’Unione Europea.

“Per l’ANCI è doveroso – ha sottolineato Orlando – che non vi siano ulteriori tagli alla spesa sociale, segnatamente per i minori, per le fasce più deboli della popolazione, per coloro che vivono nel disagio. Altrettanto doveroso è dare garanzie alle realtà culturali che costituiscono il volano del rilancio e garantire le somme in conto capitale per i comuni.

Orlando è poi tornato sulla riforma degli Enti locali intermedi, affermando che “è fondamentale arrivare ad una reale e concreta istituzione delle città metropolitane di Palermo, Messina e Catania per non isolare un terzo della popolazione siciliana dalle opportunità offerte dalla Programmazione 2014-2020 e non restare sganciati da quanto avviene nel resto d’Italia.

“Questo riconoscimento – conclude Orlando – assume un valore particolare e necessario per le realtà di Catania e Messina, le cui città capoluogo, che non superando i 500 mila abitanti e rischiano di essere estromesse da risorse specifiche che in altri Stati europei potrebbero essere vincolate alle città che superino invece quella soglia”.

(Di Emanuel Butticè)

Autore

-

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>