Pubblicato: domenica 2 marzo 2014

Maggiori risorse per il sistema formativo, scolastico e universitario

scuolaA chiede maggiori investimenti per il sistema formativo è la deputata del PD, Mariella Maggio.

La scuola pubblica deve assicurare a tutti gli studenti che vi accedono diritti costituzionalmente sanciti. Occorre far tornare centrale in Italia il sistema formativo: scolastico -universitario e della ricerca, perché la sua qualità sta nell’interconnessione con i bisogni di cambiamento del Paese. Per far questo, la scelta politica deve orientarsi alla tutela degli studenti, del diritto allo studio e della qualità della formazione. Imprescindibili per i docenti i processi di riconversione e, probabilmente, il riordino dei cicli. Ma non attraverso il taglio dei costi, già tra i più bassi dell’EU, o interventi frazionati, piuttosto tramite l’interconnessione con il sistema universitario e della ricerca, che deve anch’esso essere rivisitato”.

Lo dice in una nota il deputato regionale del Pd Mariella Maggio, che aderisce alla Maratona che parte oggi “La scuola non può più attendere”. A sostenere l’iniziativa, il sindaco di Roma Ignazio Marino e la sezione siciliana di Amnesty International, ma anche eminenti personalità del mondo della cultura e della politica siciliano. “Quindi, un no convinto all’ esclusione dei precari dall’assunzione al 50% nel momento in cui saranno banditi i concorsi. Riordino e tutela ATA anche per il reclutamento. Serio piano intervento edilizia scolastica – aggiunge la vicepresidente della Commissione Cultura, Formazione e Lavoro -. A livello regionale dobbiamo tutelare il diritto allo studio e contrastare la dispersione scolastica, a livello comunale occorre potenziare la scuola dell’infanzia e le infrastrutture per tempo pieno. La scuola non può attendere perché il Paese non può attendere. Dobbiamo recuperare vent’anni di controriforme”, conclude la parlamentare regionale.

Autore

-

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>